Violoncello

Elogiato per la sua autenticità e descritto dalla critica internazionale come “uno dei migliori violoncellisti della storia” (Diapason), Pablo Ferrández è stato nominato “giovane artista dell’anno” dai premi ICMA 2016 ed é stato premiato al XV Concorso Internazionale Tchaikovsky e al V Concorso Internazionale Paulo.

Come solista si è esibito al fianco di orchestre come l’Orchestra del Mariinsky, la Sinfonica di Vienna, la Filarmonica di San Pietroburgo, la Kremerata Baltica, il Maggio Musical Fiorentino, l’Orchestra Rai di Torino con direttori come Zubin Mehta, Valery Gergiev, Yuri Temirkanov, Adam Fischer, Heinrich Schiff, Dennis Russell Davies, John Storgårds.

Come camerista, Pablo è ospite regolare dei festival internazionali fra cui Verbier, Sommets Musicaux de Gstaad, Intonations Festival, La Folle Journée, Casals, Mecklenburg-Vorpommern, Spivakov, Piatigorsky, Kronberg, Santander, e il Rheingau Music Festival, dove ha ricevuto il premio del Festival nel 2015.

Si è di recente esibito in recital all’Auditorium del Louvre a Parigi, al Palau de la Música di Barcelona, all’Auditorio Nacional de Música di Madrid, e nella prossima stagione debutterà alla Philharmonie di Berlino con la Deutsches Symphonie Orchester, con la BBC Philharmonic e Juanjo Mena, con la HR-Sinfonieorchester e Christoph Eschenbach. Ritornerà inoltre al Maggio Musicale Fiorentino con Zubin Metha ed effettuerà una tournée in Europa con la Kremerata Baltica e Gidon Kremer.

Il suo primo CD con i concerti di Dvorak e Schumann ha ricevuto elogi dalla critica: “Ferrández é un grande musicista, con un suono caldo e un lirismo impulsivo ma raffinato che lo rendono un interprete di grande naturalezza per il concerto di Schumann” (Tim Ashley, The Guardian).

Il secondo CD è dedicato al repertorio italiano di Rossini e Menotti, inciso con la Kremerata Baltica e Heinrich Schiff.

Nato a Madrid nel 1991 in una famiglia di musicisti, Pablo ha studiato con Natalia Shakhovskaya alla Escuela Superior de Música Reina Sofía e prosegue i suoi studi alla Kronberg Academy con Frans Helmerson.

Suona lo Stradivari “Lord Aylesford” del 1696 in prestito dalla Nippon Music Foundation.

www.pabloferrandez.com

Condividi su: